Salute

Camminare o correre: quale attività è meglio per le gambe?

Svolgere attività fisica è un’abitudine che non si dovrebbe perdere mai. Non bisogna per forza trasformarsi in sportivi provetti per notare benefici dal punto di vista fisico e non solo. Correre e camminare sono attività salutari per la salute, una corsa a ritmo moderato per due o tre volte alla settimana è la soluzione migliore. Attenzione però a non esagerare perché allo stesso tempo una corsa più sostenuta e prolungata è da evitare per scongiurare la comparsa di dolori muscolari alle gambe. È meglio correre o camminare a passo veloce? È più utile camminare o correre per tonificare? Scopriamone di più!

Camminata o corsa: cosa fare

Quante volte vi siete chiesti: fa più bene camminare o correre? Camminata e corsa sono due attività sportive che racchiudono tutte le caratteristiche degli sport “dinamici”. Il movimento continuo che si esegue sia con la camminata che con la corsa parte dai piedi e in questo modo si potenzia la circolazione del sangue e la produzione di serotonina ed endorfine.

Camminare o correre per bruciare grassi: i benefici

Non solo correre, ma anche camminare offre notevoli benefici per la salute. Camminare con regolarità aiuta a migliorare lo stato del proprio corpo e dell’umore e prediligere un’attività piuttosto che l’altra, correre all’aperto o camminare in palestra è una scelta del tutto personale.

Certo, è sempre meglio svolgere attività fisica all’aperto, ma anche camminare o correre sul tapis roulant è una valida alternativa soprattutto durante le giornate più brutte e fredde.

E camminare o correre per dimagrire? Non esiste una risposta giusta o sbagliata a questa domanda. Va da sé che per dimagrire in modo salutare è importante trovare la giusta combinazione tra attività fisica e alimentazione, stile di vita e tempo dedicato al riposo. Una bella corsa aiuta a bruciare più calorie rispetto alla camminata, ma questo non è sufficiente.

Se si è poco abituati a svolgere attività fisica di lunga durata è utile iniziare con una camminata di tanto in tanto, così da potersi abituare gradualmente all’attività aerobica e migliorare la propria resistenza fisica. La corsa invece agisce più velocemente sulle articolazioni, motivo per cui è meglio essere ben allenati prima di cimentarsi in lunghe corse.

Camminare o correre per le gambe?

Un equilibrio tra camminata a passo sostenuto e corsa è una buona soluzione anche per chi desidera tenere in buona salute le gambe. Allo stesso modo non si può non ricordare che se il desiderio di fondo è quello di snellire la parte bassa del corpo si devono tenere sotto controllo altri fattori come l’alimentazione e lo stile di vita generale.

Per tutte queste ragioni prima di cimentarsi in attività fisiche di qualsiasi genere è sempre bene valutare il proprio stato di salute del momento e farsi consigliare dai professionisti del settore. I meno giovani, infatti, dovrebbero scegliere di camminare piuttosto che correre in quanto la corsa porta comunque con un sé un rischio maggiore di infortuni, infiammazioni muscolari e altri fastidi se non si è più abituati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PERDI PESO da soli 39 €SCOPRI DI PIU'